>>>Bazar n. 32 del 24 agosto 2017

MESSAGGI DI RISPOSTA

Se vogliono la scorta se la possono pagare

Le elezioni servono anche per questo, inutile lamentarsi che tutto va male e poi quelle ormai rare volte che ancor abbiamo per andare a votare. Starcene a casa e dire che tanto è inutile perchè tanto fanno ugualmente quello che vogliono. Per cambiare rotta dobbiamo prima cambiare quelli ci governano, e per cambiare quelli che ci governano bisogna andar a votare, e votare solo chi la pensa in modo come noi. Rif. 8366.
Rispondi a questo messaggio

Giusto, hai ragione! Ma fino a ora potevi votare quello che volevi. Non cambia niente. Secondo me è tutto pilotato dalla melma del partitismo, vera dittatura italiana. Poi in quanto al voto negli ultimi anni, abbiamo chi ci governa mai votato da nessuno con logiche da colpi di stato o di finanza. Ti sembra un po’ strano? E la chiamano democrazia... Il popolo e sovrano sentir loro nei telegiornali menzonieri. Rif. 8374.
Rispondi a questo messaggio

Risposta
Se vogliono la scorta se la possono pagare

Hai ragione, hai detto bene: melma, fogna dei partiti italiani, chiusi, vecchi, con privileggi enormi, rendiconti zero di spese, nomine, di favori e intrecci all’inverosimile, al limite della legalità. Non si riuscirà mai a capire come mai tanti personaggi usufruiscono della scorta... tantissimi senza nessun pericolo, nemmeno per loro in quanto hanno importanza zero, zero pericolo reale ma con costi enormi ai cittadini; quando in altri paesi del nord civilizzati, ove vige la vera democrazia, non c’è nessuno sotto scorta e girano come tutti i cittadini comuni. Oltretutto i nostri hanno stipendi da capogiro. Se proprio vogliono la scorta se la possono pagare di tasca loro, visti gli stipendi che si auto-elargiscono. Rif. 8398.
Rispondi a questo messaggio

Il vigile trentino non è mai riuscito a scacciarne uno

Fino a 3/4 settimane fa il centro si era animato da una bellissima iniziativa spontanea: ogni pomeriggio 3 o 4 artisti di strada allietavano le vie con musica, spettacolini, qualche gioco di magia e funambolico. Ora girando per Trento ci si accorge che sono totalmente spariti. Io mi domando: non è che qualche «solerte» vigile li ha fatti sloggiare, multati o comunque su precise indicazioni li abbia «estromessi» dal centro? Siccome erano diversi e sono spariti tutti insieme, pensar male è abbastanza naturale. Bene, se cosi fosse, vorrei dire ai responsabili che non solo è un vero peccato (perché loro sopperivano alle mancanze di iniziative di cui è vittima Trento) ma che i problemi da risolvere in questa città erano ben altri. A partire da spacciatori, rissaioli e accattoni molesti.
Rispondi a questo messaggio

Risposta
Il vigile trentino non è mai riuscito a scacciarne uno

Forse semplicemente gli artisti hanno cambiato piazza... Non si è mai visto che l’intervento di un solerte vigile trentino sia riuscito nell’intento di cacciare un qualsiasi indesiderato... I giocolieri ai semafori nei pressi delle scuole Sanzio/ Guardia di Finanza sono rimasti per mesi e mesi nonostante le proteste! Rif. 8403.
Rispondi a questo messaggio

Hanno colonizzato quella poca area verde

Nella zona di via Lunelli a Trento e vie adiacenti, ci sono dei ragazzini che si divertono con la bicicletta, ad andare su e giù per i marciapiedi, pur essendoci la pista ciclabile! Da varie persone gli è stato detto di smetterla di fare bravate con la bici sui marciapiedi e loro, anziché smetterla, nella più totale indifferenza e strafottenza, aumentano la velocità impedendo alla persona anziana di trascinare la spesa col suo carrellino! Se sbattessero il muso per terra poi piangiamo; mi dispiacerebbe invece per il pedone che potrebbe farsi male, giovane o anziano che sia! State tranquilli che se un pedone cade causa la bici sul marciapiede, questi se la squagliano! Chissà perché però qualcosa mi dice che quando questo, purtroppo succederà, non si farà nulla per cercare di eliminare il problema! Ci vogliono più controlli a Trento Nord, mattina, pomeriggio e notte! Rif. 8379.
Rispondi a questo messaggio

Risposta
Hanno colonizzato quella poca area verde
Quei pargoletti sono figli di «razze protette» e girano sui marciapiedi guardati dai loro genitori che, in modo arrogante e strafottente, hanno colonizzato quella poca area verde (giardino) situato tra via Lunelli, via Centochiavi e via Chiocchetti. Prova a dire qualcosa se hai coraggio e vieni subito «fulminato», oltre che dai genitori, anche dalle Forze dell’Ordine (se riesci a farle intervenire rischiando anche la denuncia per avere osato a toccare i protetti dalla politica dell’accoglienza). Rif. 8402.
Rispondi a questo messaggio

Perché vengono trattati meglio di noi?

Ho letto che un rumeno è stato condannato a tre anni di carcere e 600 euro di multa per aver rubato un telefonino e nello stesso tempo leggo che bande di stupratori girano allegramente per le strade con il vivo compiacimento delle massime autorità, inoltre sono innumerevoli i casi di stupratori condannati in via definitiva che vengono rilasciati dopo pochi mesi di carcere. Ma c’è qualcuno che si rende conto che la Giustizia italiana è fuori controllo? Ogni giudice fa quel che gli pare e chi ruba un pollo va in galera mentre chi ruba miliardi resta libero e omaggiato in molti studi televisivi. Non è qualunquismo né populismo: qui l’Italia è tutta da rifare. Rif. 8368.
Rispondi a questo messaggio

Risposta
Perché vengono trattati meglio di noi?

Che la giustizia italiana lasci a desiderare lo sanno anche i polli; quello che non capisco è come mai tutti gli stranieri vengono qui in Italia, mentre gli italiani che possono vogliono lasciare ’sto paese. C’è qualcosa che non quadra o di strano. Subito spiegato perché loro vengono trattati meglio degli italiani, ottengono più privilegi, più sussidi, meno tasse da pagare con la complicità di Istituzioni e possono campare alla grande nei loro paesi, dopo un periodo di lavoro o non lavoro o mantenimento. Rif. 8400.
Rispondi a questo messaggio

NUOVI MESSAGGI

Grossi e prepotenti?

Complimenti vivi all’autista della corriera sulla Valsugana, che dopo avermi tagliato la strada cambiando improvvisamente corsia, costringendomi a una frenata di emergenza, mi ha anche mandato a quel paese dicendo che lui fa quel che vuole con la corriera. No comment! Rif. 8399.
Rispondi a questo messaggio

Erelo propri necessario svoltolar cosita el Poli en Gardol?!

Miga per farme i afari del Poli... Ma erelo propri necessario svoltolar su en de quel modo el Poli en Gardol?! No se capis pu nient... En mez i ha fat na piaza che se i mete su musica se pol balar el tango argentino! Diseme cossa che le fa le fete biscotade dietro a en scafal de detersivi e davanti al’acqua minerale, quando per logica le doveria star endo’ che ghe grissini, crostini, ecc. ecc.! Boh, se gavè entenzion de nar dent armave de mappa e bussola, per poder tornar fora! Rif. 8404.
Rispondi a questo messaggio

C’è la voglia di andare per funghi, ma vive in noi la paura

Di orso se ne sta parlando fin troppo: su Internet c’è anche un film girato fra un pastore con pecore sull’Adamello intitolato «Compagno orso». Lampante la disperazione del pastore che nulla può fare contro l’orso, che gli sbrana anche 14 pecore in una notte. Il gravoso lavoro del pastore lontano dagli affetti, che si guadagna da vivere sui monti, mentre la nostra amata Provincia autonoma inserisce il progetto Ursus e l’orso per vivere si mangia le pecore, lasciando sgomento il pastore che nulla può fare per proteggerle, manco il recinto con la corrente... Andrebbe sollecitato con più intensità il presidente della Provincia, che ci gestisce (molto male, secondo me), e poi anche il forestale che ha sparato... Serve urgentemente fare un referendum per rispedire in altre terre questi animali che sono anche pericolosi, come lupi e cinghiali... le nostre foreste e boschi son sempre meno frequentate, c’è la voglia di andare per funghi, ma vive in noi la paura... Rif. 8407.
Rispondi a questo messaggio

Perché Bergoglio non va in Corea del Nord?!

In questi caldi venti di Guerra Mondiale, una domanda mi sorge spontanea? Perché Papa Bergoglio, così ligio a prendersi a cuore i problemi degli ultimi, non ha manifestato un deciso atto di coraggio ed una presa di posizione per andare in Corea del Nord a trovare Kim per farlo desistere dal volere provocare la Terza Guerra Mondiale…? È facile andare a scorrazzare tra le strade affollate di persone osannanti o piazze in devota raccolta… chiunque potrebbe farlo, non occorre essere un Pontefice. Rif. 8405.
Rispondi a questo messaggio

«Grande Fratello»: perché non fanno più le selezioni regionali?

Per il «Grande fratello», una volta c’erano le selezioni nei centri commerciali, e sembrava fosse alla portata di tutti l’accesso alle selezioni finali. Adesso non accade più. Come mai? Forse ci si rende conto che se hai tanti soldi ti prendono: chiamiamola mafia o quelchessia. Almeno stavolta c’è un trentino che partecipa... Rif. 8406.
Rispondi a questo messaggio

Anziché cercare un rimedio... uccidiamo

Ecco perché hanno ucciso l’orso: Deve prevalere l’essere umano su tutto, se qualcosa da fastidio anziché cercare un rimedio si uccide! Parole di Gandhi: «La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui essa tratta gli animali»! L’uomo deve dominare su tutto e su tutti, non c’e’ spazio per gli altri! Nulla giustifica l’uccisione di un animale anche se pericoloso, la soluzione se si vuole la si trova! Pericolo per la gente che va nei boschi? D’accordo, allora spostiamolo altrove o in altra Nazione, ma non mi si venga a dire che non ci sono i soldi per fare questo! A Rossi consiglio di guardarsi il film «L’Orso» soprattutto il finale! L’orso ha salvato la vita all’uomo nonostante mille crudeltà subìte, una lezione sul rispetto reciproco e sull’intelligenza che molto e sempre di più l’animale dimostra di avere e l’uomo no! Solo crudeltà! Rif. 8407.
Rispondi a questo messaggio

In Trentino gli stupratori non vengono puniti?!

Ho l’impressione che gli stupratori in TRENTINO NON VENGANO PUNITI, come non vengono puniti I PEDOFILI, come non vengono puniti COLORO CHE COMMETTONO QUALSIASI GENERE DI VIOLENZE CONTRO LE DONNE. Basterebbe fare una statistica. Perchè?! LA MAGGIOR PARTE DELLE DONNE ORMAI NON DENUNCIA NEANCHE PIU’... Basta vedere come hanno fatto passare lo STUPRO in pieno giorno al Parco Cristo Re, qualche giornata fa, con tanto di foto. Primo: nessuno è intervenuto. Secondo: la donna è scomparsa dalla città. Perchè?! Rif. 8408.
Rispondi a questo messaggio

Bisogna agire con un rimpatrio di massa in ogni Stato

Se non cominciamo a capire che dobbiamo ridare l’Europa agli europei, la Francia ai francesi, l’Italia agli Italiani, la Germania ai tedeschi ecc, questi attentati non finiranno mai! Bisogna agire con un rimpatrio di massa in ogni Stato ed anche nei confronti di quei figli di immigrati nati qui, in Francia sono stati compiute stragi da parte di francesi figli però di immigrati, non rinnegheranno mai la loro provenienza, né la loro religione! L’Europa è invasa ormai da tutte le parti e se ogni Stato non comincia a comportarsi come ogni buon padre di famiglia, pensando innanzitutto ai propri figli, si continuerà a parlare di queste oscenità sino al prossimo attentato! Tanti bla bla bla parole e solo parole di condanna ma nulla si fa di concreto per cercare di evitare altri lutti, anziché mandarli TUTTI a casa loro, continuano ad entrarne! Questa situazione l’Europa se l’è cercata, permettendo a chiunque di entrare in casa degli altri! Il peggio poi è che non li rimpatria più! Rif. 8409.
Rispondi a questo messaggio

«Già conosciuti dalle forze dell’ordine»

Italiani e trentini, siamo gli unici rimasti ad esser penalizzati dalle forze dell’Ordine, dato che molti extracomunitari viaggiano sulle strade senza revisione, assicurazione, bollo, con gomme usurate e vetture vetuste. Se anche li fermano non li fanno nessuna contravvenzione, dato che dicono di non avere soldi... E poi si sente ai tg la laconica frase «Già conosciuti dalle forze dell’ordine» e ciò esenta da ogni obbligo?! Rif. 8410.
Rispondi a questo messaggio

Parlano di sicurezza e poi bloccano la ciclabile sul Garda...

Si parla tanto di sicurezza per cercare di bloccare la costruzione di una ciclabile intorno al lago di Garda che spingerebbe migliaia di persone a usare la bici invece dell’auto (e per la legge dei grandi numeri ci sarebbero molte vittime in meno e tanto inquinamento in meno...) e si parla pochissimo dei mille morti sul lavoro ogni anno (i feriti non si citano nemmeno perchè sono centinaia di migliaia). Che strana gente popola questo mondo del terzo millennio! Ci sono gli adoratori del dio orso, tempo fa ci fu l’esordio di un adoratore del dio maiale che chiedeva pene severissime per chi gli aveva ucciso il maialino... E tutto scivola via come l’olio. Adesso sappiamo tutti che gli F35sono una catastrofe, ma non se ne parla più. Questo vuol dire che continueremo a buttare valanghe di miliardi in un buco nero, mentre c’è gente che si suicida perché non trova lavoro o fallisce. E che dire delle case che crollano per piccole scosse sismiche? Rif. 8411.
Rispondi a questo messaggio

Cara, indimenticabile camporella, addio: latin lovers avvisati!

Sono terminati i tempi dei sedili ribaltabili come accessorio di serie sulle autovetture: Ormai non servono più. Da qualche tempo diventa rischiosissimo usare la propria autovettura come alcova! I fidanzati sono avvisati, ma anche chi ha il vezzo di raccogliere durante le ore serali, delle compiacenti signorine ai bordi dei marciapiedi, disponibili a far loro compagnia sui sedili della propria autovettura. Ora non esiste più il reato penale di atti osceni in luogo pubblico. È stato depenalizzato. Si salva la fedina, ma non certamente il portafoglio. La polizia stradale e le forze dell’Ordine sono implacabili nel far osservare la nuova legge, che vede una pesantissima ammenda per chi viene preso in flagranza di reato a consumare effusioni particolarmente passionali sui sedili della propria autovettura. Ammende che nella migliore delle ipotesi toccano i 10.000euro, come è accaduto ad una coppia siciliana che in questi giorni non ha saputo resistere alle tempeste ormonali, particolarmente favorite da temperature decisamente sopra la media. Ma sopra la media delle normali contravvenzioni è scattata anche la multa che la Polizia stradale ha loro comminato, in prossimità di uno svincolo autostradale in Sicilia. Latin Lovers siete avvisati! Rif. 8412.
Rispondi a questo messaggio

Pedoni state attenti perché loro sanno che nessuno li multa!

Anche quando c’è la pista ciclabile, vi siete accorti che a Trento è diventato di «moda» andare con la bicicletta su e giù per i marciapiedi, anche in contromano? Una volta era vietato che la bici andasse sui marciapiedi, è cambiata la legge? Se così non fosse non mi stupirei di vederci anche le moto tra poco sui marciapiedi, tanto nessuno fa rispettare le regole! Pedoni state attenti perché loro sanno che nessuno li multa! Rif. 8413.
Rispondi a questo messaggio