Tutti dicono di essere cristiani e poi avvengono i massacri

Nel sentire parlare i neoliberisti (che poi discendono dai famosi liberisti selvaggi che in nome del dio denaro hanno sterminato popoli interi) mi viene da fare questa semplice domanda e mi meraviglio che nessuno se la sia mai posta: «Ma per questi signori, così sicuri di sé, nonostante le continue tragedie che coinvolgono miliardi di esseri umani, Gesù Cristo era un cretino? Tutti, tranne qualche rara eccezione, dicono di essere cristiani, di credere in un Dio infinitamente buono e poi ti massacrano anche e soprattutto i bambini come se fossero vermiciattoli. Vendono armi agli arabi pur sapendo che questi le regalano ai fanatici che si fanno esplodere tra le folle europee e poi piangono sui bambini europei che muoiono dimenticandosi completamente dei centomila bambini che hanno ucciso con le loro superbombe intelligenti... A parte i numeri che nella realtà sono infinitamente più grandi, sto dicendo una verità assoluta e sono certo che prima o poi Papa Francesco farà a Trump, a Renzi, a Berlusconi, a Salvini, alla Merkel, a Macron (tanto per fare qualche nome a caso) questa domanda: signori, per favore, ditemi: secondo voi Gesù Cristo era un cretino? Lo so, ci vuole coraggio per fare una domanda così cruda e solo uno con la mia faccia tosta può farla, ma spero di aprire una strada nella testa della gente che continua a votare per i cosiddetti neoliberisti che stravincono con le loro idee in tutto il mondo, perché è una domanda che tutti si devono fare e perché le parole di Oriana Fallaci vengono citate da troppi sedicenti cattolici... Pensate, c’è stato addirittura un Papa che ha manifestato simpatia per quella sciagurata creatura che somiglia tanto a quel generale USA che disse: gli unici indiani buoni che conosco sono quelli morti. Signori, Gesù è molto, molto pià grande della Fallaci e di Hitler e di tutti i liberisti selvaggi al potere. Credetemi. Rif. 8271.
Rispondi a questo messaggio