Il nuoto sincronizzato proprio non mi piace

C’è uno sport che io giudico mostruoso. Mi riferisco al nuoto sincronizzato eseguito da dieci ragazze costrette ad allenarsi strenuamente fino al sado-masochismo per compiere movimenti idioti, difficilissimi e sincronizzati. «Che bello!», dicono le persone che osservano, ma sono certo che tra di loro ci sono persone che se vedessero dieci foche ammaestrate compiere gli stessi gesti sincronizzati protesterebbero e si rivolgerebbero alla Protezione degli animali. Purtroppo viviamo nell’epoca più feroce della storia umana, come dice l’amico Gino Strada, e si spendono più lacrime per gli animali che per gli esseri umani. Mi viene in mente una mia poesia in cui un uomo con la bacchetta in mano dirige i movimenti sincronizzati di miliardi di esseri umani che obbediscono come dei robot. Spero che a qualcuno non venga in mente di creare un allargamento del nuoto sincronizzato a cento ragazze: ve l’immaginate che spettacolo regalerebbero al pubblico cento ragazze che si muovono insieme come delle macchine radiocomandate? Rif. 8274.
Rispondi a questo messaggio