>>>Bazar n.49 del 18 dicembre

MESSAGGI DI RISPOSTA

Rincorrere una poltrona più prestigiosa e remunerativa. Risposta al Rif. 5811

Che schifo sta politica provinciale... Continue dimissioni e cambiamenti di carega. Assessori che lasciano, consiglieri che traslocano. Eppure se sono riusciti ad arrivare lì dove sono è proprio grazie al popolo che li ha votati, e ha dato fiducia alle persone. Loro ora si dimettono e cambiano sedia senza chiedere a chi li ha votati, facendo passare la voglia di dar fiducia e di andar a votare... Schifo e basta. Alla fine sono lì solo per paghe nobili... Rif. 5811.
Rispondi a questo messaggio

Risposta
Rincorrere una poltrona più prestigiosa e remunerativa

Chi si candida e viene eletto prende un impegno chiaro, nessuno lo obbliga. Se vieni eletto resti al tuo posto per l’intera legislatura; non è pensabile che molli tutto per rincorrere una poltrona più prestigiosa e remunerativa, l’elettore dovrebbe ricordarselo bene quando va a votare, questi politici dovrebbero restare col cùl desquert! hai lasciato il tuo posto? e adesso resti a spasso! Rif. 5817.
Rispondi a questo messaggio

Finché non cambiate testa... Risposta al Rif. 5812

L’unico partito che vuol chiudere le frontiere e cominciare a pensare prima per noi italiani è la Lega. Ricordiamocene alle prossime elezioni o smettiamola di lamentarci, perché se votiamo Alfano and company, o qualche altro solito noto lo sappiamo già come la pensano... Rif. 5812. Rispondi a questo messaggio

Risposta da
Finché non cambiate testa...

Beh, a dire il vero, non è che la Lega abbia brillato nei mesi passati in quanto a onestà. Se vogliamo parlare di onestà - vedasi recenti fatti romani - direi che parliamo di Cinque stelle. Negarlo è negare l’evidenza. Finché non cambiate testa e non capite, nuoteremo nella cacca fino al collo. Rif. 5828.
Rispondi a questo messaggio

Il passaggio attraverso il cimitero è del tutto inappropriato. Risposta al Rif. 5815

Luminarie a Trento per Natale. Sabato pomeriggio ho avuto modo di vedere passando per puro caso, le «vergognose luminarie» che partono dalla zona 3 Portoni ed arrivano fino al MUSE, passando per via Madruzzo, storicamente l’accesso alberato alla villa-fortezza di Palazzo delle Albere, costruita nel XVI secolo dal Principe Vescovo Madruzzo. Si poteva far sicuramente qualcosa di più dignitoso e di più qualificante anche per la zona non proprio votata al commercio, che del semplici tubi di vari colori che vogliono aver la parvenza di animali. Forse era meglio non fare niente, anche perché sanno di tutto tranne che di Natale. Rif. 5815.

Risposta
Il passaggio attraverso il cimitero è del tutto inappropriato
Leggendo il titolo («Quelle «vergognose luminarie» che vanno dai 3 Portoni al MUSE») avevo pensato dicessi che sono irriguardose nei confronti dei defunti e dei loro cari... Il passaggio attraverso il cimitero è del tutto inappropriato. ci sono passata qualche volta e nel tragitto ho incontrato chiassose e sghignazzanti scolaresche che si recavano al Muse, mi hanno davvero messo a disagio, pensavo a quelle persone che invece erano al cimitero per salutare un caro magari addirittura per partecipare ad un funerale... Rif. 5818.
Rispondi a questo messaggio