>>>Bazar n.30 del 31 luglio

MESSAGGI DI RISPOSTA

Non accumuliamo ricchezze: siamo qui solo di passaggio. Risposta al Rif. 5231

Quanti gente deve mangiare da ogni appalto? Per fare un marciapiede lungo la ciclabile a fianco dell’aeroporto (un debito cronico pagato con denaro pubblico) sono mesi che il cantiere è lì. Nessuno che ci lavora, erbe infestanti che crescono alla grande. Ma quanti devono ancora mettersi in tasca la propria parte prima che sia completamente utilizzabile? Rif. 5231.
Rispondi a questo messaggio

Risposta
Non accumuliamo ricchezze: siamo qui solo di passaggio

Caro amico, ti rispondo... Quando l’appalto è consegnato, i lavori dovrebbero aver inizio; tuttavia, se un privato non vuole mollare il suo terreno (quando passa a miglior vita lo molla per forza...) ma al momento tiene fermi tutti perché lui – solo lui – è contrario. Forse sarebbe il caso di farsi un esame di coscienza, e cedere la terra anche al servizio di tutti. Non ci portiamo via nulla! Inutile fare incetta di soldi, proprietà, ecc.. Siamo qui di passaggio, e se permettiamo un buon vivere a tutti, vivremo meglio anche noi. E invece no! Avvocati su avvocati a fermare costose e dispendiose opere... Rif. 5234.
Rispondi a questo messaggio

Ambigui proprio come Cesare Battisti. Risposta al Rif. 5220

Vorrei spiegare al sig. Baratter del Patt che prima di voler far togliere la bandiera dovrebbe essere lui il primo a tornare coerente con quanto diceva un tempo: che non sarebbe MAI entrato in politica e che non aveva niente a che fare con un partito come il Patt. Ora la realtà lo smentisce. E mica di poco (e il traditore sarebbe Battisti...). E poi se cominciasse a verificare chi sono i componenti delle allegre compagnia di Schuetzen che costellano il Trentino, scoverebbe dei tipi «alla Battisti». Allora, gentile Baratter, prima di attaccarsi alla bandiera e di attaccare Cesare Battisti, dia un’occhiata all’interno del suo stesso partito. Rif. 5220.
Rispondi a questo messaggio

Sono d’accordo con chi ha scritto. E siccome non mi va che si sparli di altri come Cesare Battisti e Co... Non entriamo nel merito per motivi vari. Farebbe proprio bene, come dice nell’articolo, il Nostro a guardarsi dentro. Lui e tutti coloro che sostengono le «allegre compagnie del Trentino»; opportunisti e esibizionisti del momento, con indosso i costumi del tradimento di precedenti ideali. Rif. 5235.

Rispondi a questo messaggio

Risposta
Ambigui proprio come Cesare Battisti

Sono d’accordo con chi ha scritto quei particolari riguardanti la «bandiera» e le compagnie degli Schützen. Certo che dovrebbe essere lui il primo a dare l’esempio; lui e i suoi compagni di partito, nessuno escluso. E lasciamo stare per carità ciò che ha fatto Cesare Battisti Che abbia fatto bene o male è la realtà che ce lo dice. Anche se loro lo vedono da sempre come un traditore. Mentre si perdono nelle polemiche contro Battisti, non vedono che tra loro ci sono forse molti più simili al celebre trentino, con poca cultura è tanta falsità. Rif. 5240.
Rispondi a questo messaggio

E poi in casa tua bisogna chiedere permessi per tutto. Risposta al Rif. 5210

Chiedo scusa, e tocco anche il santino che mia madre mi ha lasciato in eredità, ma in via Piave a Trento cosa stanno costruendo? Ma cos’è quel mostro che sta crescendo a vista d’occhio e in maniera strabiliante? Era, dai trentini, definito l’ex sordomuti. Cosa diventerà, i sordomuti d’Italia? Sicuramente saranno in regola dato che il committente è la Curia trentina nella persona del reggente vescovo (credo), e da quando il mondo è mondo nessuno ha mai regalato nulla, o chiuso un occhio, per questa categoria di committenti. Vorrei ben vedere. Magari danno una casa ai sordomuti d’Italia e vuoi che stiano lì a guardare il metro cubo su o il metro cubo giù! Rif. 5210.
Rispondi a questo messaggio

Dite un po’: forse ci faranno la cascina Bruno!? Rif. 5223.

Rispondi a questo messaggio

Risposta
E poi in casa tua bisogna chiedere permessi per tutto

È vergognoso! Un mostro mastodontico fino alla strada, credo uno dei più brutti! Io là facevo ginnastica decenni fa... Che vergogna! Ma quanti metri cubi sono? Poi a casa tua devi chiedere il permesso per fare una tramezza. Siamo alle solite. Rif. 5236.
Rispondi a questo messaggio